In COLLABORAZIONI

Le miss movie n°8: Noi siamo infinito





INFO:
  • Logan Lerman: Charlie
  • Emma Watson: Sam
  • Ezra Miller: Patrick
  • Mae Whitman: Mary Elizabeth
  • Kate Walsh: Madre di Charlie
  • Dylan McDermott: Padre di Charlie
  • Melanie Lynskey: Zia Helen
  • Julia Garner: Susan
  • Nina Dobrev: Candace
  • Johnny Simmons: Brad
  • Paul Rudd: Professor Anderson
  • Tom Savini: Professor Callahan
  • Joan Cusack: Dottoressa Burton
  • Nicholas Braun: Ponytail Derek
  • Reece Thompson: Craig



TRAMA:


È il 1991 e Charlie (Logan Lerman) è un ragazzo 

molto intelligente, ma allo stesso tempo timido e 

insicuro, che osserva il mondo intorno a sé tenendosi 

in disparte. Un giorno due carismatici ragazzi 

dell’ultimo anno, la bella Sam (Emma Watson) e il 

suo impavido fratellastro Patrick (Ezra Miller), lo 

prendono sotto la loro ala protettrice 

accompagnandolo verso nuove amicizie, il primo 

amore, il primo bacio, le prime feste, le 

rappresentazioni del Rocky Horror Picture Show e la 

ricerca della colonna sonora perfetta della loro vita. 

Allo stesso tempo, il suo professore di inglese, il sig. 

Anderson (Paul Rudd) lo introduce al mondo della 

letteratura, facendo nascere in lui il sogno di 

diventare scrittore.






IL MIO PENSIERO (attenzione contiene un paio di spoiler):


Cosa posso dirvi di questo film? Beh dire che l'ho amo alla follia è anche troppo poco. 

Vi chiederete il perché... La risposta è semplice anche io sono stata Una ragazza da parete (per chi non lo sa il titolo originale è,appunto, Ragazzo da parete). 

Posso assicurarvi che è una cosa terribile; la gente che fa finta di non conoscerti, tu che saluti ma nessuno ricambia, le persone che ridono alle tue spalle; queste azioni giorno,dopo giorno ti logorano dentro e ti trasformano in un'altra persona.
Chiunque abbia vissuto questa sensazione spero per lui/lei, che ormai sia tutto finito come per me. (Ho dovuto cambiare scuola perché avevo spesso degli attacchi di panico). E se state pensando che ho scritto tutto questo per fare la vittima posso assicuravi che non è così, anzi io sto condividendo tutto questo con voi per non soffermarvi sulle apparenze, e sopratutto per non seguire il "branco" che lascia da solo SEMPRE qualcuno...

Scusate ho un po' divagato...

Torniamo al film.

Dunque il protagonista è Charlie, ovvero il mio love Logan Lerman (mlmlmlmlmm), un ragazzo che sta per iniziare le superiori con una grossa perdita sulle spalle. 
Proprio per questa cosa pensa che lì potrà iniziare una nuova vita ma non è così... Le persone che conosce gli hanno voltato le spalle; l'unica salvezza e il suo prof di letteratura che capisce subito il talento nascosto di Charlie.
E così passano i giorni finché decide di andare a parlare con Patrick un tipo un po' particolare  ;) E da quel momento la sua vita  cambia Patrick lo fa entrare nella sua banda di amici (compresa Sam la ragazza di cui poi Charlie poi si innamorerà). Tutto sembra andare per il meglio ma Charlie farà un casino e poi scoprirà un segreto terrificante. Il resto lo dovete scoprire voi baci :) 






IL PENSIERO DI FRANCY:
(http://neversaybook.blogspot.it/)



Parlare di Noi siamo infinito, basato su The Perks of Being a Wallflower, il romanzo scritto da Stephen Chbosky e ormai conosciutissimo è quasi imbarazzante :3 Non perché non abbia niente da dire su un film così bello. Il motivo è più semplice: il 99% di voi l'avrà già visto e non ha bisogno di qualcuno che ne parli elogiandolo come farò io perciò vi capisco se dopo aver aperto il post siete scappati. E' giusto così, non ci sono più parole per parlare della trasposizione cinematografica dell'opera.
Sono qui per provarci; e perché un piccolo post devo proprio farlo! E scriverlo in compagnia di Sara è il top; cioè... tutte e due lo abbiamo adorato ♥
Charlie è un ragazzo timido, il ritratto dell'adolescente timido; tratteggiato a meraviglia grazie a Logan Lerman che -con le sue espressioni da bravo-dolce ragazzo- non lasciano dubbi su quale sia il suo carattere fin dall'inizio. Nemmeno a casa sua sembra davvero a suo agio; è una sensazione che lo spettatore ha a pelle; un attore giovane ma talentuoso, non c'è che dire!
Lo  stesso discorso lo si può fare per Emma Watson. Credo sia stata proprio lei il motivo che mi ha spinto prima a leggere il romanzo e poi a vedere il film. 
La vediamo con i capelli corti, da sempre simbolo di sicurezza e quel tocco di ribellione che Sam mostra meravigliosamente
E' una fonte di energia -a differenza di Charlie; stare ferma è impossibile per lei. Ma questa frenesia, quest'irrefrenabile voglia di vivere forse servono anche per nascondere buchi neri del passato.
Ezra Miller. Anche lui giovane. Anche lui talentuoso. A differenza degli altri due, però, non lo conoscevo. Ha giocato il suo ruolo alla perfezione; rendendo quei cambiamenti d'umore del suo personaggio e quelle crisi interiori quasi normali, impercettibili ma d'effetto.
C'è qualche differenza tra libro e film ma io quasi non ne ho percepite. Sono certa che non sarei riuscita a cogliere fino in fondo lo spirito della storia senza il primo ma -se non fosse uscito al cinema- durante la lettura non mi sarei immaginata QUEGLI attori, che poi sullo schermo hanno dato il meglio di loro stessi.
E cosa dire delle frasi? Rimaste immutate nel trasporto dalle pagine. E pronunciate hanno un'effetto più immediato, a volte più profondo. Perché la musica, gli sguardi, la scena fanno la loro grossa parte.
Voto ♥♥♥♥



TRAILER:
https://www.youtube.com/watch?v=EiXWCnKw-eE




Lo consiglio a: tutti. Sopratutto a quelli che hanno fatto diventare delle persone invisibili, ora potrete capire come ci si sente...

Il mio voto: 


Related Articles

0 commenti:

Posta un commento

Citazione preferita

Sono la polvere del mio presente

Follow by Email

Translate