In COLLABORAZIONI

Le miss movie n°11: Lucy

Lucy



Oggi io e Francy vi parleremo di questo "meraviglioso" film d'azione

INFO
  • Scarlett Johansson: Lucy
  • Morgan Freeman: prof. Samuel Norman
  • Min-sik Choi: Kang
  • Amr Waked: Del Rio
  • Pilou Asbæk: Richard
  • Analeigh Tipton: Caroline
  • Alessandro Giallocosta: Marco Brezzi
  • Nicolas Phongpheth: Jii
  • Jan Oliver Schroeder: Corriere
  • Luca Angeletti: Corriere



TRAMA

Lucy è una donna obbligata a lavorare come corriere della droga. A seguito di strane circostanze, le sostanze che trasporta vengono assorbite dal suo organismo facendole acquisire straordinarie capacità fisiche e mentali che la trasformeranno in una micidiale macchina da guerra



IL MIO PENSIERO (attenzione contiene un paio di spoiler):


Beh che dire su questo film... Francy l'ha consigliato ma io già lo conoscevo e dal trailer sembrava una figata pazzesca. Ma mi sono dovuta ricredere... 
Incominciamo con la trama: Lucy è una donna normalissima ma per colpa del suo ragazzo diventa uno dei corrieri,insieme ad altri uomini, di una droga particolare. Questa droga gliela mettono nella pancia ed entra nel suo sangue. Lucy comincia ad utilizzare il suo cervello, più del solito 10% che l'uomo utilizza. Questo sfruttamento del cervello le da dei "poteri" come saper alzare gli oggetti, modificare il suo aspetto esteriore,forza,e soprattutto riuscire a memorizzare tutta le nostre conoscenze nel modo più dettagliato possibile. Questo suo sviluppo però le farà perdere pian piano il lato "morale" che appartiene all'uomo.
Intanto, decisa a vendicarsi contro l'uomo che la resa così contatta un poliziotto francese (perché proprio lui poi non si sa) e gli dice di bloccare gli altri "pacchetti" e spiega ad un professore (Morgan Freeman) che sta studiando l'utilizzo del cervello, cosa le sta succedendo e dicendogli che gli donerà il suo "sapere".... (Non ho voluto raccontarvi tutto della trama apposta).
Leggendo penserete che potrebbe essere anche figo da guardare ma non è assolutamente così: la storia è contorta, le cose sono state disposte a caso,il finale non ha senso e infine i personaggi erano piatti. Insomma l'unica cosa che si salvava era la protagonista, che nonostante dicesse poche battute è riuscita ad interpretare bene Lucy attraverso il viso, cosa che secondo me è difficilissima per un attore.

Non so come dirvi ma questo film non mi ha fatto tanto schifo, ma mi ha dato quella sensazione fastidiosissima del niente, come se non fosse finito lì o come se fosse stato un'allucinazione. Odiodiodiodio questa sensazione... 
L'unico momento in cui mi sono divertita è stato quando il corriere italiano ha cominciato a scappare dalla polizia(l'unico fra tutti i corrieri) all'aeroporto perché c'eravamo io e mia sorella,che lo stava guardando insieme a me, che facevamo il tifo per lui. Italiane fino al midollo ahahaha


IL PENSIERO DI FRANCY:


Utilizziamo davvero soltanto il 10% del nostro cervello? Non è vero. Ebbene, è una credenza che è andata diffondendosi tramite pubblicità, libri e film come questo perché in realtà l'uomo usa tutto il suo cervello a meno che non sia affetto di qualche malattia in particolare che gli causa un handicap. Ma per il resto la nostra testa funziona perfettamente sempre. 24 ore su 24. Giorno e notte.
Cominciamo bene. Se almeno il film avesse avuto una base veritiera forse forse mi sarei sentita più coinvolta in modo da auto convincermi che quello che vedevo poteva davvero essere vero, seppur in minima parte. Beh, peccato. In realtà la nostra specie utilizza il 100% del cervello proprio come Lucy, a differenza del regista forse. 
L'idea di fondo era assurda e accattivante, soprattutto per chi è interessato almeno un poco alla scienza, al cervello umano o alla psicologia. Una ragazza normale -anzi, addirittura stolta-, una trappola, un traffico di droga ben organizzato, un incidente e l'inizio della fine. 

Ma il tutto si conclude qui. Appena Lucy comincia ad utilizzare il 30% del suo cervello la suspance termina e viene bruscamente sostituita da una sensazione di noia fastidiosissima che non ha impiegato molto tempo per avvicinarsi a sembrare l'inizio di una lunga dormita. Ho tenuto duro fino alla fine soltanto perché sapevo di dover scrivere questa mini-recensione, lo ammetto. 
Ho metaforicamente tenuto gli occhi con due stuzzicadenti: se fosse stato possibile l'avrei fatto concretamente perché stavo rischiando grosso
Le mie aspettative erano alte, questo è vero, smorzate soltanto da qualche recensione letta qua e la nella blogsfera. Ma chiunque si aspetta un bel film con un cast composto da attori del calibro di Scarlett Johansson e Morgan Freeman! Non sto mettendo in dubbio le loro capacità: esse sono state soltanto le vittime di una scenografia fatta soltanto per sorprendere ma che in realtà fa tutt'altra cosa
Voto: ♥


TRAILER:



Lo consiglio a: nessuno

Il mio voto: 



Related Articles

0 commenti:

Posta un commento

Citazione preferita

Sono la polvere del mio presente

Follow by Email

Translate