Booklover: Louise Erdrich - La casa tonda

by - 8:35:00 pm






EDITORE: Feltrinelli

ANNO DELLA PRIMA PUBBLICAZIONE: 2013

PAGINE: 381 p., Brossura

TRAMA:

1988. La comunità di una riserva indiana nel North Dakota è scossa da un crimine di un'efferatezza inedita per quei luoghi. La moglie del giudice Coutts, Geraldine, che ha subito l'aggressione, si è chiusa nel silenzio ed è caduta in una profonda depressione. Se è viva, lo deve alla propria presenza di spirito: ha approfittato di un momento di distrazione dell'assalitore ed è fuggita in automobile. Sembra che dopo averle usato violenza, l'uomo abbia tentato addirittura di bruciarla viva cospargendola di benzina. "Sembra", perché la faccenda presenta molti lati oscuri e perché la vittima si rifiuta di parlarne. Assistito dalle due polizie che operano all'interno della riserva, quella indiana e quella americana, Coutts inizia a indagare. Ma Coutts non è un giudice d'assalto, il suo lavoro si è sempre limitato a liti tra vicini, furtarelli, piccole truffe, ubriachezza, un po' di droga. Toccherà al figlio tredicenne Joe intervenire per cercare di far luce sul mistero.

CITAZIONE:

“Rimasi là nell'ombra della soglia a pensare con le lacrime. Sì, le lacrime possono essere pensieri, perché no?” 

RECENSIONE(spoiler alert!):

Joe è un normalissimo ragazzino di 13 anni che insieme ai suoi amici Cappy, Angus e Zack vive in una comunità indiana (interessante come scelta di luogo). Un giorno la sua vita viene sconvolta da una notizia terribile: la madre Geraldine è stata stuprata. 
La donna si chiude a riccio e non vuole raccontare cosa le sia successo di preciso e soprattutto chi sia stato.
Il figlio Joe allora decide di investigare insieme ai suoi amici e quello che scoprirà è che lo stupratore della madre ha fatto qualcosa di peggiore.
Tra la crescita dei ragazzi e la cultura indiana si staglia un mistero tutto da soprire.

VOTO: ❤❤❤


You May Also Like

0 comments